Alimentazione materna - Allattamento al seno

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Alimentazione materna

Alimentazione materna

La mamma che allatta al seno esclusivamente, ha delle esigenze nutritive superiori rispetto al precedente periodo della gravidanza.

Il valore energetico aggiuntivo dell’allattamento è di circa 500 calorie al giorno.


AUMENTANO I FABBISOGNI DI
CALCIO
ACQUA: aggiungere 600-700 ml ai 1500 ml del fabbisogno normale
PROTEINE
IODIO,ZINCO,RAME
VIT. gruppo B, VIT.C, VIT.A


L’alimentazione della mamma che allatta deve quindi:
Essere variata e ricca
Comprendere notevoli quantità di liquidi ( acqua, spremute, latte)
Contenere olio di oliva come grasso da condimento
Prevedere un più frequente consumo di pesce (per arricchire il latte materno di acidi grassi omega-3)
Essere ricca di frutta fresca e vegetali, di latte e latticini , di legumi.


BEVANDE ALCOLICHE
È da evitare assolutamente il consumo di superalcolici. Il vino è tollerato in piccola quantità.
La birra NON aumenta la produzione di latte, (non è stata dimostrata azione galattogoga di nessun alimento) anzi può dargli un sapore amaro.
Caffè, tè, cacao, bevande a base di cola in genere vanno limitati: gli alcaloidi in essi contenuti sono escreti con il latte materno in quantità non trascurabile. Preferire i prodotti decaffeinati o deteinati.

Alimenti che possono conferire al latte un sapore sgradevole:
asparagi, aglio, cipolle, cavoli e alcune spezie.



 
Copyright 2017. All rights reserved.
Ostetrico Accursio Marchese
Torna ai contenuti | Torna al menu